Cagli

Centro di montagna di origini molto antiche, la cui economia, espressione di un vivace spirito imprenditoriale, tende a promuovere soprattutto le attività turistiche e industriali, affiancate dal tradizionale artigianato del ferro battuto e della pietra.

Il territorio comunale, occupa la zona geologica di transizione dall’Appennino settentrionale a quello centro-meridionale, caratterizzato da fenomeni carsici più evidenti.

Folti boschi di faggio e cerro, in cui serpeggiano numerosi ruscelli, circondano l’abitato, composto da antiche abitazioni in pietra grigia racchiuse all’interno di mura di cinta.